A Montefollonico torna l’appuntamento con il Vin Santo

Sabato 7 e domenica 8 dicembre tanti appuntamenti nel piccolo borgo torritese dedicati al vin santo artigianale

Montefollonico — Con l’evento “Lo gradireste un goccio di Vin Santo”, il 7 e l’8 dicembre, la comunità di Montefollonico torna a celebrare il Vin Santo, il prodotto che lega da sempre questo piccolo borgo medievale a una delle più antiche tradizioni contadine della Toscana. L’evento prende il nome da una frase rituale — “Lo gradireste un goccio di Vin Santo?” — che di solito accompagnava un bicchierino di questo vino che veniva offerto con una certa parsimonia, visto che la lunga lavorazione e l’accuratezza richiesta per produrlo lo rende un prodotto davvero prezioso, da concedere con oculatezza solo agli amici e agli ospiti di riguardo.

Molti gli appuntamenti nel programma di questa 16a edizione, legati in ogni caso al Vin Santo e alle tante altre tradizioni che vi ruotano attorno. Si inizia sabato 7 con un’occasione abbastanza rara: quella di visitare il borgo accedendo a certi luoghi che normalmente non sono accessibili al pubblico; nel centro storico si dà il via anche al mercatino di prodotti locali, di piccolo artigianato e cibo di strada. Nel pomeriggio si aprono le degustazioni di Vin Santi amatoriali. Per i bambini, è stata organizzata una bella disfida a colpi di caratello, da spingere per le vie del minuscolo centro storico. Per i loro genitori, che vogliono approfondire la storia di Montefollonico è previsto un incontro in cui si parlerà delle sue trasformazioni urbanistiche. Quindi, al teatro Vitolo, tutti a tavola per celebrare un gustoso g